La dermatocalasi è una condizione medica. La dermatocalasi è definita come un eccesso di pelle della palpebra superiore o inferiore. Essa può essere una condizione acquisita o congenita.

Dermatocalasi





Chirurgia estetica delle palpebre

Dermatocalasi

La pelle delle palpebre e del muscolo ridondante e lassa è nota come dermatocalasi. La dermatocalasi viene corretta con la rimozione della pelle in eccesso attraverso una procedura nota come blefaroplastica della palpebra superiore.
La dermatocalasi è un difetto comune nelle persone anziane e, occasionalmente, nei giovani adulti. La forza di gravità, la perdita di tessuto elastico nella pelle, e l'indebolimento del tessuto connettivo della palpebra spesso contribuiscono a rendere il tessuto palpebrale lasso ed in eccesso. Questi difetti sono più comuni nelle palpebre superiori, ma possono essere visti anche nelle palpebre inferiori.

Alcune malattie sistemiche possono predisporre i pazienti a sviluppare la dermatocalasi. Tra queste le malattie legate alla tiroide, l'insufficienza renale, i traumi, la cutis laxa, la sindrome di Ehlers-Danlos, l'amiloidosi, l'edema angioneurotico ereditario, e lo xantoma palpebrale o xantelasma. Anche fattori genetici possono giocare un ruolo in alcuni pazienti.

La dermatocalasi può essere un problema funzionale o estetico per i pazienti. Quando è funzionale, la dermatocalasi ostruisce frequentemente il campo di visione superiore. Inoltre, i pazienti possono riscontrare irritazione oculare, entropion della palpebra superiore, ectropion della palpebra inferiore, blefarite, e dermatiti. Quando estetico, i pazienti lamentano una pienezza o pesantezza delle palpebre superiori, "borse" nelle palpebre inferiori, e rughe delle palpebre inferiori e del canto laterale.

Con il termine "steatoblefaron" si vuole descrivere l'ernia del grasso orbitale nelle palpebre superiori o inferiori. Esso è associato spesso con la dermatocalasi. Tuttavia, alcuni pazienti possono presentare uno steatoblefaron isolato. L'ernia del grasso orbitale nelle palpebre è dovuta ad un indebolimento del setto orbitale, dovuto a sua volta nella maggior parte dei casi all'età. Più comunemente, si fa notare nella palpebra superiore mediale, ma può dare l'impressione tipica delle "borse sotto gli occhi".

La sindrome della blepharocalasi è separata e distinta dalla dermatocalasi ed è una malattia rara che colpisce in genere le palpebre superiori. La sindrome della blefarocalasi è caratterizzata da edema palpebrale intermittente, che ricorre frequentemente. Questo determina il rilassamento del tessuto palpebrale e conseguente atrofia. In circa il 50% dei pazienti è unilaterale.

La dermatocalasi può essere distinta nella fase precoce e tardiva. La fase iniziale è suddivisa ulteriormente in forme ipertrofiche e atrofiche. La causa è probabilmente una forma localizzata di angioedema. I postumi includono edema congiuntivale e iniezione, entropion, ectropion, steatoblefaron, ptosi, e la pelle troppo sottile. La blefarocalasi raramente può essere associata con agenesia renale, anomalie vertebrali, e difetti cardiaci congeniti