La sinusite è un'infiammazione dei seni nasali, di solito causata da un'infezione virale, batterica o fungina.Tipi di sinusiti, diagnosi, terapie e trattamenti delle sinusiti

Sinusiti





Infiammazione dei seni nasali

Sinusiti

Cosa sono i seni nasali?

I seni nasali sono cavità o tasche piene d'aria, che sono situate in prossimità del condotto nasale. Esistono quattro diversi tipi di seni:

  • seno etmoide - che si trova all'interno del viso, vicino alla zona del dorso del naso. Il seno è presente dalla nascita, e continua a crescere.
  • seno mascellare - che si trova all'interno del viso, intorno alla zona delle guance. Anche il seno mascellare è presente dalla nascita, e continua a crescere.
  • seno frontale - si trova all'interno del viso, nella zona della fronte. Il seno frontale si sviluppa dopo i sette anni di età circa.
  • seno sfenoidale - che si trova nella profondità del viso, dietro al naso. Il seno sfenoidale non si sviluppa prima dell'adolescenza.

L'interno dei seni è simile all'interno del naso.

Cosa è la sinusite?

La sinusite è un'infezione dei seni vicino al naso. Queste infezioni si manifestano solitamente dopo un raffreddore o dopo un’ infiammazione allergica. Ci sono quattro tipi di sinusite:

  • sinusite acuta – i sintomi di questo tipo di infezione durano meno di quattro settimane e migliorano con un trattamento adeguato.
  • sinusite subacuta - questo tipo di infezione non migliora con il trattamento inizialmente, ed i sintomi durano da quattro a otto settimane.
  • sinusite cronica - questo tipo di infezione avviene con ripetute infezioni acute o con precedenti infezioni che sono state inadeguatamente trattate. Questi sintomi durano otto settimane o più.
  • sinusiti ricorrenti - tre o più episodi di sinusite acuta all'anno.

Sinusiti Cause

A volte, un'infezione del seno avviene dopo un'infezione delle vie respiratorie superiori (URI) o un raffreddore comune. L'URI causa l'infiammazione delle vie nasali che possono portare all'ostruzione dell’ apertura dei seni paranasali, che può portare alle infezioni nei seni. Anche le malattie allergiche possono portare alla sinusite che causa il rigonfiamento del tessuto nasale e un aumento della produzione di muco. Ci sono altre possibili condizioni che possono bloccare il flusso normale di secrezioni fuori dei seni e che inducono quindi all’insorgenza delle sinusiti. Queste possono essere:

  • le anomalie nella struttura del naso
  • l’ ingrossamento delle adenoidi
  • le immersioni ed il nuoto
  • le infezioni da un dente
  • un trauma al naso
  • i corpi estranei bloccati all’interno del naso
  • la malattia da reflusso gastroesofageo
  • il fumo passivo

Dopo il blocco del flusso delle secrezioni dai seni, i batteri a volte iniziano a svilupparsi. Questo porta ad una infezione sinusale, o sinusite. I più comuni batteri che causano le sinusiti sono:

  • Streptococcus pneomunia
  • Il coccobacillo Haemophilus influenzae
  • Moraxella catarrhalis

Quali sono i sintomi delle sinusiti?

I sintomi delle sinusiti variano da persona a persona, e dipendono molto dall'età dell'individuo. Di seguito sono riportati i sintomi più comuni delle sinusiti. Tuttavia, ogni individuo può avvertire i sintomi in modo diverso. I sintomi possono includere:
bambini più piccoli:

  • naso che cola per più di 7 - 10 giorni. Il muco è solitamente denso, verde o giallo, ma può anche essere chiaro.
  • tosse notturna
  • tosse occasionale durante il giorno
  • gonfiore intorno agli occhi
  • I bambini di solito non lamentano mal di testa, se hanno un’età inferiore ai 5 anni

bambini più grandi e adulti:

  • naso che cola o sintomi da raffreddore che durano più di sette / dieci giorni
  • disagio del muco che passa dal naso alla gola
  • mal di testa
  • disagio al viso
  • alito cattivo
  • tosse
  • febbre
  • mal di gola
  • gonfiore intorno all'occhio, soprattutto al mattino

I sintomi della sinusite possono assomigliare ad altre condizioni o problemi medici. Consultare sempre un medico per la diagnosi.

Come viene diagnosticata la sinusite?

Solitamente, il medico può diagnosticare la sinusite basandosi sui vostri sintomi ed un esame fisico. In alcune situazioni, altri test possono essere eseguiti per confermare la diagnosi. Questi possono includere:

  • Le colture del secreto nasale
  • I raggi X - test diagnostico che utilizza fasci invisibili di energia elettromagnetica per produrre immagini dei tessuti interni, le ossa e gli organi su pellicola. (I raggi X non vengono comunemente utilizzati, ma possono aiutare nella diagnosi.)
  • I raggi X del seno nasale
  • la tomografia computerizzata (TC o TAC) - una procedura diagnostica per immagini che utilizza una combinazione di raggi X e della tecnologia informatica per la produzione di immagini in sezione trasversale, sia orizzontalmente che verticalmente, del corpo. Una scansione TC mostra le immagini dettagliate di qualsiasi parte del corpo, comprese le ossa, i muscoli, il grasso e gli organi. Le scansioni TC sono più dettagliate di quelle generali ai raggi X.
  • Le colture del liquido del seno nasale
  • Le analisi del sangue

Sinusiti trattamento

Il trattamento specifico per la sinusite sarà determinato dal vostro medico sulla base:

  • della vostra età, salute e storia medica
  • dell’estensione della malattia
  • della tolleranza a farmaci specifici, procedure o terapie
  • delle aspettative per il decorso della malattia
  • della vostra opinione o preferenza
  • dei farmaci per il trattamento disturbo da reflusso gastroesofageo
  • della chirurgia

Il trattamento della sinusite può comprendere i seguenti rimedi:

  • paracetamolo per il dolore o il disagio
  • gocce nasali

Decongestionanti ed antistaminici non sembrano aiutare i sintomi della sinusite.

Gli antibiotici possono essere evitati per 10 - 14 giorni, a meno che non si sviluppino gravi sintomi, come febbre, dolore facciale, ipersensibilità, o gonfiore intorno agli occhi. La chirurgia deve essere presa in considerazione solo se altri trattamenti hanno fallito.

Un rinvio ad un allergologo / immunologo è spesso necessario, in particolare per le persone con sinusite cronica o ricorrente e per i pazienti che hanno subito un intervento chirurgico al seno nasale, ma che continuano ad avere la sinusite.